Sposarsi Alle Isole Baleari

…Uno dei due ha sorpreso l’altro con un “mi vuoi sposare”? O avete entrambi convenuto di voler celebrare la vostra relazione oltre a renderla ufficiale.

Gioia,  entusiasmo e … a rimboccarsi le maniche!

Per prima cosa dovete decidere se preferite fuggire e godervi un matrimonio intimo o condividerlo con i vostri cari, e, nel qual caso, con quanti di loro.

Inoltre, se volete sposarvi nella zona in cui risiedete o se preferite farlo in un luogo che vi piace per qualche motivo speciale.

Che risiediate nelle Baleari, o che scegliate una delle isole per qualcuno dei meravigliosi motivi che le rendono uniche, e venite dall’estero, le possibilità per quanto riguarda i luoghi stupendi e pieni di significato per il vostro matrimonio sono quasi illimitate.Mallorca,  Menorca,  Ibiza e Formentera sono autentici paradisi maturali.
In vari articoli del blog svelerò molte di queste possibilità,  ma poiché la mia priorità è sempre che la cerimonia sia la vera protagonista (insieme a voi) della vostra giornata,  dato che darà l’avvio al resto dell’evento, vi lascio dei chiarimenti su tutte le questioni burocratiche da risolvere se vi sposate nelle Baleari.

Ma non dimenticate che in ognuno di questi casi possiamo co-celebrare con la figura politica o ecclesiastica se desiderate una cerimonia più personalizzata e adatta al vostro stile.

Nel caso in cui per voi la cerimonia civile sia una semplice procedura per ottenere i certificati ufficiali, perché in seguito celebrerete la cerimonia simbolica nel posto prescelto,  allora potrà essere completamente di vostro gradimento.

È durante la cerimonia che vi vedrete per la prima volta nel giorno del vostro matrimonio, ed è lì che vivrete i migliori momenti di complicità ed emozione, poiché le sensazioni e le sorprese saranno le protagoniste e poiché anche i vostri invitati potranno divertirsi come non l’avevano mai fatto prima in nessun matrimonio.

Per quanto riguarda il matrimonio civile,  può essere fatto solo se uno di voi o entrambi siete residenti nelle Baleari da almeno due anni.

È necessario richiedere l’istanza di matrimonio presso l’ufficio anagrafe competente o presso il tribunale del luogo nel quale intendete sposarvi. Una volta firmata, dovrete consegnare nel luogo in cui vi sposerete legalmente  (potrebbero essere altri enti civili che non coincidono con l’anagrafe,  come i municipi,  ecc.) le dichiarazioni giurate che vi saranno fornite e le vostre carte d’identità,  passaporti o NIE in vigore (originale e fotocopia).

Dovrete ottenere l’atto di nascita dall’anagrafe del vostro luogo di nascita (rilasciato da un massimo di un anno) e dovrete fornire una prova del vostro luogo di residenza per gli ultimi due anni. Nel caso in cui risiediate all’estero,  sarà il Consolato a rilasciarla.

Inoltre,  è necessario fornire il certificato di idoneità al matrimonio o certificato di stato civile libero,  come stabilito dalle leggi del paese di provenienza.

Dev’essere fornita la prova di altre situazioni personali (se del caso): separazione, vedovanza, minore età …

E importantissimo: i testimoni! Entrambi devono fornire i loro documenti in anticipo (non è assolutamente necessario che sia fatto fisicamente),  ma dovranno presentarsi di persona il giorno in cui firmeranno il certificato legale assieme a voi (originale e fotocopia).

Non dimenticatevi i documenti di fidanzati e testimoni il giorno del matrimonio, nonostante sia già stata presentata in precedenza. Ho assistito a corse dell’ultimo minuto, con tutto il conseguente stress.

Per quanto riguarda le cerimonie religiose,  di rito cattolico,  è la Chiesa che di solito si occupa di mandare tutti i documenti all’anagrafe,  e di consigliarvi su ciò di cui avete bisogno.